Toh! Un Tramonto

Una vacanza in barca in Sicilia e alle Eolie

Il clima, la luce, le testimonianze storico culturali fanno della Sicilia la terra più preziosa d’Italia, e la sua geografia la rende perfetta per navigarci intorno e godere di bellezze naturali dirompenti.

Una vacanza in Sicilia in barca è un’esperienza bellissima, sono atterrata a Palermo ed ho passato due giorni in una città piena di colori e di bellezze, i sontuosi edifici Arabo-Normanni si mischiano alle esplosioni popolari dei mercati del Capo o di Ballarò passando dalla Cattedrale al Palazzo Reale al Castello della Zisa guardandomi intorno felice come una bambina nel paese delle meraviglie. Non voglio stare a descrivervi tutto quello che ho visto perché lo potete trovare in tutte le guide turistiche ma vorrei farvi cogliere il mio stato d’animo e la mia felicità nel vivere una città piena di vita e di cultura e finire poi la giornata sdraiandomi al sole della spiaggia di Mondello e fare il bagno in un mare di cristallo pur essendo praticamente in città.

Il terzo giorno, a bordo di un comodissimo caicco di 25 metri, partiamo alla volta delle Isole Eolie o Lipari e scorriamo lungo la costa settentrionale della Sicilia passando davanti alla Rocca di Cefalù, a Capo D’Orlando, Capo Calavà posti di una bellezza incontaminata. La sera Lipari ci accoglie con la sua baia piena di luci, arrivati dopo una bellissima giornata di navigazione coccolati oltre che dalla natura anche da un cuoco che dolcemente ci minaccia di farci ingrassare di qualche chilo.

Il bello delle Isole Eolie è che non ti offrono solamente baie, bagni e mare ma anche la possibilità di visitare musei (a Lipari), di vedere un vulcano in eruzione (Stromboli), di salire sul cratere di Vulcano a vedere da vicino le fumarole piene di zolfo o fare una escursione con panorami mozzafiato alla Fossa delle Felci sull’isola di Salina, e perché no partecipare alle notti brave di Panarea e Lipari.

Mille motivi, insomma per fare questa vacanza con dei veri professionisti del turismo nautico.

Un abbraccio a tutti i miei successori in questi luoghi

Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *